Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

 

Ci sono tre cibi fondamentali per chi è vegetariano e vuole sopperire alla carenza di proteine di origine animale. Oltre al mangiare molti legumi sono essenziali seitan, tofu e soia. Il seitan è un derivato dal glutine del grano ad alto contenuto proteico, di origine completamente vegetale, adatto come sostituto di cibi di origine animale. Il seitan è povero di grassi e per insaporirlo si possono utilizzare la salsa di soia, il sale, il limone o condirlo con spezie varie. Può essere al naturale o alla piastra e quest’ultimo può anche essere utilizzato tagliato a pezzetti.

5 modi per cucinare il seitan:

1) A crudo: il seitan è un alimento precotto quindi si può gustarlo anche a dadini o straccetti conditi con olio, sale e limone oppure come complemento di una insalata mista, per esempio insieme a sedano, carote, finocchio, verza ed altri ortaggi, insomma verdure croccanti che bilancino la sua morbida consistenza

2) Spezzatino di seitan con verdure (per due persone):

 

Ingredienti

 

250 gr. di seitan

 

2 coste di sedano

 

2 carote

 

1 cipolla bianca

 

1 cucchiaio di prezzemolo tritato

 

4 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva

 

50 ml di vino bianco

 

sale

 

Preparazione:

Lavare le verdure ( tranne il prezzemolo) sotto l’acqua corrente e tagliarle a cubetti.

Tritare le cipolle e farle appassire in un tegame con un po’ di olio.

Quando la cipolla sarà pronta, aggiungere nel tegame i cubetti di sedano e di carota, lasciandoli stufare.

Tagliare il seitan a piccoli cubetti e unirlo alle verdure, sfumando il tutto con il vino bianco e con la salsa di soia, in ultimo.

Se si vuole insaporire maggiormente la pietanza, aggiungere un pizzico di sale e il prezzemolo tritato.

 

3) Involtini di Verza al Seitan (per 4 persone)

 

Ingredienti

 

2 fette di Seitan

 

4 foglie di Verza

 

50 gr. Porro

 

1 spicchio d’Aglio

 

pangrattato

 

Olio extra-vergine d’oliva

 

sale

 

pepe

 

Preparazione:

Pulire la verza dalle foglie più esterne che sono le più dure e scegliere quelle più tenere e integre.

Lavarle bene sotto l’acqua corrente e metterle a bollire per qualche minuto in abbondante acqua salata.

Tagliare il porro a rondelle.

Tagliare il seitan a cubetti.

Soffriggere il tutto insime all’aglio (integro e non a pezzetti) in una padella per circa 15 minuti aggiungendo sale e pepe.

Mettere una manciata del soffritto nella parte centrale della foglia di verza scolata, aggiungendo un pizzico di pane grattato. Ripetere per le tre foglie di verza restanti.

Arrotolare e disporre in una teglia con un filo d’olio, cospargere con un pizzico di sale grosso, pepe, pangrattato e infornare a forno già caldo, ventilato, a 150° per circa 30 minuti.

Servire caldo.

 

4) Fette di seitan con funghi all’olio di tartufo (per 6 persone)

 

Ingredienti

 

500 gr. di Seitan al naturale

 

funghi misti freschi

 

1 spicchio d’aglio

 

prezzemolo tritato

 

1 cucchiaio di Salsa Shoyu (una variante più saporita della salsa di soia)

 

besciamella

 

olio extra-vergine di oliva

 

olio al tartufo bianco

 

sale

 

Preparazione:

Tagliare il seitan a fette di circa mezzo centimetro di spessore.

In una padella antiaderente far soffriggere lo spicchio d’aglio in circa mezzo bicchiere d’olio extra-vergine di oliva unendo un cucchiaio di salsa shoyu (o in alternativa salsa di soia).

Tenere a fuoco basso e far rosolare per 5 minuti le fettine di seitan avendo cura di mescolare in modo che non si attacchi.

Spengere la fiamma e far riposare.

Prendere i funghi, pulirli e tagliarli a fettine sottili. Farli cuocere con un po’ di sale aggiungendo acqua calda fino a cottura ultimata (cercando di far rimanere nella padelle un sughetto).

A questo punto riprendere la padella con il seitan, aggiungervi la besciamella e i funghi con un po’ della loro acqua di cottura e far cuocere per 3 minuti a fuoco lento.

Condire con un filo d’olio al tartufo bianco.

Mescolare, aggiungere il prezzemolo tritato, coprire con un coperchio e lasciare riposare per 2 minuti.

A conclusione a piacimento accompagnare con un po’ di riso in bianCO

 

5) Seitan arrostito con semi di sesamo e maionese al latte di soia (per 6 persone)

 

-Preparazione per la maionese vegana al latte di soia

 

Ingredienti:

 

200 gr. di latte di soia

 

240 gr. di olio di riso

 

60 gr. di olio extra-vergine di oliva

 

12 gr. di succo di limone

 

5 gr. di sale

 

2 gr. di peperoncino in polvere

 

In un bicchiere mettere il latte di soia assieme al succo di limone, al sale e al peperoncino.

Frullare il tutto per alcuni secondi.

Versare a filo sia l’ olio di oliva che di riso, precedentemente uniti tra loro, e frullare fino a rendere la maionese stabile e soffice.

Lasciar riposare in frigo almeno 1 ora prima di servire.

 

Preparazione ricetta seitan arrostito:

 

Ingredienti:

 

800 gr. di seitan al naturale

 

foglie di alloro

 

scorze di limone

 

semi di sesamo

 

salsa di soia

 

Tagliare a pezzi regolari il seitan e saltarlo in una padella assieme all’alloro e alle scorze di limone fino a rendere i pezzi croccanti all’esterno. 

Bagnare i pezzetti con gocce di salsa di soia (poca) e continuare la cottura in modo da colorarli in modo uniforme. 

Far amalgamare metà dei pezzi di seitan nei semi di sesamo e tenerli in caldo. Adagiare sul fondo dei piatti i cubi di seitan alternati tra loro (uno normale, uno con i semi attaccati etc.) e decorare con un po’ di maionese gialla al latte di soia. 

Buon Appetito !

(Simone Perrotti)

RedazioneDirettoPunti di vistaricette,seitan,vegetariani  Ci sono tre cibi fondamentali per chi è vegetariano e vuole sopperire alla carenza di proteine di origine animale. Oltre al mangiare molti legumi sono essenziali seitan, tofu e soia. Il seitan è un derivato dal glutine del grano ad alto contenuto proteico, di origine completamente vegetale, adatto come sostituto...