Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

ITALIA E SVIZZERA FIRMANO UN ACCORDO FISCALE: CROLLA IL SEGRETO BANCARIO

Il ministro Pier Carlo Padoan e il consigliere federale Widmer Schulumps hanno firmato un accordo che pone fine allo storico segreto bancario. Il Protocollo modifica la Convenzione del marzo 1976 e sarà ratificato dai rispettivi Parlamenti, in Italia e in Svizzera, per contrastare il fenomeno dell’evasione fiscale.

IGNAZIO MARINO: ROMA SI COSTITUIRÀ PARTE CIVILE CONTRO TEPPISTI OLANDESI

Ignazio Marino, sulla sua pagina ufficiale, ha condannato gli atti compiuti dai teppisti Olandesi, che hanno deturpato i monumenti della Capitale -la Barcaccia di Piazza di Spagna è stata danneggiata in più punti-. Il Sindaco ha dichiarato: “Potete esserne certi, Roma si costituirà parte civile e chiederà risarcimenti e pene esemplari per tutti coloro che ne hanno voluto umiliare bellezza, storia e identità.”

 SICILIA. INCENDIATA MACCHINA DEL CANDIDATO SINDACO M5S DI CARINI (PALERMO)

Il Movimento 5 Stelle Sicilia comunica che a Carini (Palermo), l’auto di Ambrogio Conigliaro, candidato Sindaco del M5S, è stata incendiata, in campagna elettorale, forse per un’intimidazione.

 IL PREFETTO DI ROMA BOCCIA LA PROPOSTA DI UNA ZONA A LUCI ROSSE

Il Prefetto, Giuseppe Pecoraro, ha bocciato il progetto d’istituire una zona a luci rosse all’Eur di Roma. La proposta, presentata dal Presidente del IX Municipio di Roma, Andrea Santoro, è stata dichiarata incompatibile con la legge dello Stato. “Nel momento in cui si indicano delle zone si configura il reato di favoreggiamento, cioè s’induce la prostituzione in quelle zone” ha dichiarato il Prefetto, facendo chiaro riferimento alla legge Merlin.

 

ARRESTATO PER MAFIA CONSIGLIERE COMUNALE DI PALERMO

Giuseppe Faraone, consigliere del comune di Palermo, è stato arrestato con una trentina di persone, con l’accusa di: associazione mafiosa, estorsioni e rapine. Vittime di estorsione sarebbero stati numerosi imprenditori di Palermo e dintorni, costretti a pagare pizzo e tangenti. Giuseppe Faraone, ex deputato regionale e poi assessore provinciale, è stato esponente dell’Udc e si è candidato con la lista “Amo Palermo” al consiglio comunale prima di aderire al “Megafono”.

SINDACO PD ARRESTATO PER CORRUZIONE IN PUGLIA

Sergio Povia (in foto), sindaco PD di Gioia del Colle (Bari), è stato arrestato assieme ad altre otto persone dalla Guardia di Finanza per reati contro la pubblica amministrazione. I nove sono accusati di: corruzione, turbativa d’asta e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente. Gli amministratori pubblici arrestati, in cambio della promessa di una tangente di 100.000 euro, avrebbero favorito illegalmente l’imprenditore Antonio Posa (tra gli arrestati), nella gara pubblica per la realizzazione di numerosi alloggi da destinare ad edilizia popolare, nell’ambito di un progetto denominato “social housing”. Il caso colpisce, specialmente nel momento attuale, di emergenza abitativa, che sta investendo il Paese.

DI MAIO RICEVE UNA DELEGAZIONE DEI TESTIMONI DI GIUSTIZIA

Molti testimoni di giustizia hanno manifestato a Roma, per chiedere maggiori tutele e l’attuazione della legge che prevede la loro assunzione nella PA. Luigi di Maio, ieri, ha incontrato una delegazione dei testimoni di giustizia e ha assicurato che farà tutto il possibile per aiutarli. Il deputato M5S ha dichiarato: “Tra i problemi che subiscono gli italiani ogni giorno c’è anche il fatto che le Leggi esistono ma non si applicano. Oggi ho incontrato alcuni testimoni di giustizia che protestavano sotto Montecitorio. Li ho ricevuti e abbiamo parlato delle mancanze dello Stato nei loro confronti. Alcuni di loro hanno fatto cadere anche imperi mafiosi grazie alla propria testimonianza. Lo Stato deve combattere l’omertà e non incentivarla. Gli dobbiamo molto. Io li aiuto”.

IL SENATO BOCCIA IL DISEGNO DI LEGGE ANTICORRUZIONE PROPOSTO DA M5S

Oggi al Senato, i rappresentanti del Movimento Cinque Stelle hanno proposto d’ introdurre un disegno di legge anti corruzione ma la maggioranza dei deputati di Palazzo Madama ha votato contro. “Noi volevamo calendarizzare il pacchetto anticorruzione, che include anche le nostre proposte e che è fermo in Senato da nove mesi!” Ha dichiarato Beppe Grillo.

RedazioneDirettoPoliticacorruzione,Italia,M5S,politica,segreto bancarioITALIA E SVIZZERA FIRMANO UN ACCORDO FISCALE: CROLLA IL SEGRETO BANCARIO Il ministro Pier Carlo Padoan e il consigliere federale Widmer Schulumps hanno firmato un accordo che pone fine allo storico segreto bancario. Il Protocollo modifica la Convenzione del marzo 1976 e sarà ratificato dai rispettivi Parlamenti, in Italia e...