Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

legambientediscaricacrete

Il movimento Civico #SaveOrvieto ha promosso la Marcia del Rispetto e della Bellezza,  prevista per il 14 Maggio, contro l’ampliamento della discarica Le Crete. Alla marcia aderisce anche  Legambiente, per chiedere alla Regione Umbria e a tutti i Comuni d’Italia,  una svolta radicale nel ciclo dei rifiuti sul territorio. “L’attuale modello di gestione dei rifiuti, basato su discariche e incenerimento va definitivamente archiviato senza nessuna esitazione –afferma Legambiente Umbria- ed occorre investire risorse sulla massimizzazione della raccolta differenziata, sulla prevenzione e riduzione dei rifiuti e sui centri di riciclo dei materiali. Così come bisogna intervenire sugli impianti di trattamento meccanico biologico e sulla realizzazione di quelli di compostaggio della frazione organica dei rifiuti“. Zero rifiuti in discarica e zero incenerimento dovrebbero essere gli obiettivi ultimi a cui ispirarsi, per  ogni regione e “il  fine è raggiungibile se non è più conveniente economicamente buttare rifiuti in discarica. Occorre intervenire quindi su un quadro economico coerente, che premi i comuni virtuosi e penalizzi gli altri, aumentando anche la tassazione di smaltimento in discarica”.  (Legambiente Umbria & Co)

http://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/05/legambientediscaricacrete.jpghttp://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/05/legambientediscaricacrete-150x150.jpgRedazioneDirettoInchiesteambiente,discarica,ecologia,inquinamento,Italia,Le Crete,Orvieto,rifiuti,UmbriaIl movimento Civico #SaveOrvieto ha promosso la Marcia del Rispetto e della Bellezza,  prevista per il 14 Maggio, contro l’ampliamento della discarica Le Crete. Alla marcia aderisce anche  Legambiente, per chiedere alla Regione Umbria e a tutti i Comuni d’Italia,  una svolta radicale nel ciclo dei rifiuti sul territorio....