Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Fabiana

Ha migliaia di volti e di suoni, il terremoto che ha colpito il centro Italia. I visi colmi d’ansia dei sopravvissuti alla ricerca dei loro familiari e amici, quelli affaticati dei soccorritori che scavano a mani nude, tra le grida disperate dei feriti, e il respiro affannoso dei cani, che cercano incessantemente tra le macerie. Il volto che pubblichiamo è quello di una bellissima ragazzina di Roma, Fabiana Capriotti, 13 anni appena. Era ad Amatrice in vacanza con la famiglia e, allo stato attuale, non si sa dove sia. Parenti ed amici la stanno cercando ovunque. L’abitazione dove alloggiava, al centro di Amatrice, vicino alla profumeria Riflessi, è crollata nella notte del 24 Agosto, uccidendo sua nonna Delia e ferendo i suoi familiari. I genitori, la zia e la sorellina maggiore sono stati tutti estratti dalle macerie e trasportati in diversi ospedali. Secondo le prime ricostruzioni, sembra che, dopo il crollo, la ragazzina, pur essendo viva, non fosse cosciente. Attualmente, non si sa in quale struttura sia stata portata. I genitori, disperati, la cercano senza sosta. Per loro, il dolore di non sapere dove si trovi, è più grande delle ferite fisiche causate dal terremoto. Alcuni parenti hanno creato una pagina facebook per raccogliere notizie utili: Aiutateci a trovare Fabiana. Stanno al contempo svolgendo ricerche su più fronti, recandosi di persona in diverse strutture ospedaliere e telefonando. Oltre a diffondere l’appello per trovare la piccola sulla nostra pagina fb e sulla nostra pagina twitter, abbiamo anche telefonato al numero della Protezione civile, 800840840 e alla Prefettura di Rieti, 0746299426. Fortunatamente, dalla prefettura ci hanno detto che Fabiana non risulta nell’elenco dei defunti, ma non sanno dove si trovi e la stanno cercando tra i feriti, ricoverati nei diversi ospedali. Si può richiamare la prefettura, per chiedere nuovamente notizie dei propri cari. I dati sono in costante aggiornamento. Abbiamo cercato anche ad Ancona, telefonando al numero 0715961, chiedendo della Direzione Sanitaria, ma al momento non c’erano gli elenchi aggiornati di tutti i terremotati giunti al pronto soccorso e ci hanno detto di provare a richiamare nei giorni seguenti. Abbiamo chiamato anche i numeri degli Ospedali Pediatrici di Ancona: 0715962016; 0715962. Abbiamo telefonato all’Ospedale di Ascoli Piceno, dove sono stati portati vari terremotati, al numero 07363581 ma Fabiana non è neanche là. Vana ricerca anche al centralino del Policlinico Gemelli di Roma,  al numero 06-30151. Ci hanno detto che non c’era ma per sincerarci che fosse realmente così abbiamo controllato personalmente e, in effetti, Fabiana non risulta tra i loro ricoverati. Non è neanche al Policlinico Umberto I di Roma, né a Tor Vergata, S.Camillo, S.Andrea. Abbiamo cercato anche all’Ospedale de L’Aquila, al numero del pediatrico 0862368205 e a quello del pronto soccorso: 0862368651. La dott.ssa che ci ha risposto, si è scrupolosamente data da fare per cercarla per il pronto soccorso e per tutti i reparti dell’ospedale. Tuttavia, Fabiana non risulta tra i loro feriti e la dott.ssa mi ha assicurato che non è transitata da L’Aquila. Non è negli ospedali di Viterbo ed Avezzano. Purtroppo i feriti del terremoto sono moltissimi e, in diversi casi, quando sprovvisti di carta d’identità con loro, se incoscienti, è difficile inserirli negli elenchi. Fabiana potrebbe essere davvero ovunque. Facciamo girare la sua fotografia e l’appello. Chiunque abbia notizie utili al ritrovamento è invitato a comunicarle, via email oppure sui social. Aiutiamo i genitori a ritrovare Fabiana! I numeri telefonici utili inseriti nell’articolo possono essere contattati in caso di ricerca di qualsiasi altro disperso nel sisma.*  (M.I.)

Le pagine social da condividere o a cui scrivere, in caso di notizie utili al ritrovamento di Fabiana:

Aiutateci a trovare Fabiana Pagina creata da alcuni parenti di Fabiana per raccogliere notizie.

Cerchiamo Fabiana L’appello da noi diffuso a poche ore dalla scomparsa

Cerchiamo Fabiana su twitter

*Aggiornamenti del 26/08. La bambina è stata trovata. Purtroppo non era viva come speravamo. Grazie a chi ha sperato insieme a noi, condiviso l’appello e partecipato alle ricerche.  Abbiamo appreso la notizia da membri della famiglia. Purtroppo questo, per noi, non era un articolo come qualsiasi altro. Conoscevamo di persona la splendida creatura in foto, da quando era minuscola. Quel visetto furbo, innocente, è animato da ricordi di vita. Ci piacerebbe svegliarci domani scoprendo che il terremoto è stato soltanto un incubo. Abbiamo sperato, con il cuore,  di trovare viva la bambina. Un abbraccio alla famiglia. Al papà, alla mamma, alla sorellina Federica, alla zia Stefania e a tutte le persone che, come loro, amavano immensamente Fabiana. Del resto era impossibile il contrario. Era un raggio di sole che riusciva a farti tornare il sorriso, anche soltanto incrociandola per strada, o con il suono dolce della sua voce. Buon viaggio piccola e che sia meraviglioso… Oggi è il giorno delle lacrime. Domani sarà quello dei perché, dell’individuazione dei responsabili del disastro, che ha strappato te, la tua adorata nonna Delia e tanti, troppi altri, alla vita. Il dolore non c’impedirà d’andare a fondo nelle domande. Non dimenticheremo.

Articoli correlati:

Terremoto nel centro Italia: si cercano i superstiti

http://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/08/fabiana-838x1024.jpghttp://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/08/fabiana-150x150.jpgRedazioneDirettoInchiesteAmatrice,Fabiana Capriotti,terremotoHa migliaia di volti e di suoni, il terremoto che ha colpito il centro Italia. I visi colmi d'ansia dei sopravvissuti alla ricerca dei loro familiari e amici, quelli affaticati dei soccorritori che scavano a mani nude, tra le grida disperate dei feriti, e il respiro affannoso dei cani,...