Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Le generazioni sono state finora classificate con diversi nomi. Silent Generation sono i nati tra il 1925 e il 1945; Baby Boomers i nati dal 1946 al 1964; Generazione X quelli tra il 1965 e il 1980; Millennials i nati dal 1981 in poi. Sono chiamati anche Xennial coloro che sono nati tra il 1977 e il 1980, a cavallo dell’era analogica e digitale. Come si chiameranno i nati dopo il 2010? Quelli venuti alla luce dopo l’avvento e la diffusione popolare, a livello di massa, dello smartphone? I bambini che hanno il cellulare dentro la carrozzina e che, a 15 mesi, mandano emoticon ai parenti, via messaggistica istantanea? Sono una nuova evoluzione della specie. Sono i nostri meravigliosi figli e/o nipoti. Sul fatto che da piccoli vivono gia` sui social networks,  invece di calciare la palla al parco con dei coetanei in carne e ossa, sotto il sole vitaminico,  sugli effetti nefasti di tali comportamenti, hanno gia` scritto fior di libri, quindi inutile ripetersi. Quello che abbiamo notato in piu` e` che queste bambine e bambini sono davvero svegli e brillanti ma con il mondo che fa a gara per non stimolare la loro intelligenza, facilitando loro qualsiasi tipo di attivita` cerebrale, con il rischio evidente di ridurla. Ricordate, ad esempio,  TETRIS? Per chi non lo conoscesse, era un gioco al pc, in cui, negli anni ’80 e ’90, ci divertivamo ad incastrare i mattoncini colorati, con sottofondo musicale russo, a un ritmo che diventava ad ogni livello piu` veloce e complesso. Stava a noi girare il mattoncino per il verso giusto e decidere dove piazzarlo, prevedendo mentalmente la posizione. Ora, sulla versione per smartphone, esiste l’ombra di dove andra` a posizionarsi il mattoncino, facilitando notevolmente il gioco e lasciando poco spazio al ragionamento. Ricordate il Monopoli? Un tempo, dovevamo scegliere se vendere o comprare un terreno quando ci capitavamo sopra, stava a noi la scelta del numero di case o di alberghi da posizionare e potevamo vivere appassionanti avventure con gli amici, potenziando le nostre funzioni cognitive. Poi hanno inventato il Monopoly facilitato per i piccoli, in cui se capiti su un terreno devi comprarlo per forza, senza alcuna scelta -quindi senza sforzo e lasciando al caso vittoria o fallimento-. La versione successiva ancora e` il Monopoly con il bancomat, o carta di credito. Una volta, dovevamo fare i conti. Giocare a Monopoli era anche un modo per esercitare il cervello ed abituarlo al ragionamento autonomo. Inoltre, s’imparava un po’ la matematica, divertendosi. Dovevamo dare i soldi giusti, chi faceva la banca s’ impegnava a non sbagliare il resto. Ora fa tutto il bancomat finto, senza sforzi. Le carte sono magnetiche e i bambini non devono fare neanche 10-2=8. Ci pensa il gioco da solo a calcolare. Sia chiaro, questo non ha l’intenzione di essere il classico articolo contro la tecnologia. Sappiamo che ci salva la vita. Ci fa vivere meglio e piu` a lungo, ci consente di comunicare da una parte all’altra del mondo e di muoverci con maggiore sicurezza. Nessun bambino, nei Paesi occidentali, oggi viene sbattuto in macchina senza cinture, senza seggiolino o addirittura con l’amaca, come accadeva  negli anni ’70 e ’80 in Italia e aggiungiamo “per fortuna!”  Il pezzo nasce da una semplice riflessione su taluni aspetti caratteristici di prodotti non prettamente necessari. I nostri figli nascono sicuramente  con uno stuolo di possibilita` in piu`, rispetto a quelle che avevamo noi negli anni ’80, ’90 e precedenti, ma facilitandoli eccessivamente -anche nel gioco, che un tempo era uno spazio autonomo-, non rischiamo di depotenziarli, d’inibire la loro totale fioritura? D’intontirli? Il Diretto   

http://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2018/01/lego.jpghttp://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2018/01/lego-150x150.jpgRedazioneDirettoPunti di vistabambini,famiglie,generazioni,gioco,punti di vista,tecnologiaLe generazioni sono state finora classificate con diversi nomi. Silent Generation sono i nati tra il 1925 e il 1945; Baby Boomers i nati dal 1946 al 1964; Generazione X quelli tra il 1965 e il 1980; Millennials i nati dal 1981 in poi. Sono chiamati anche Xennial coloro che sono nati tra il 1977 e...