Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Elezioni amministrative 2016: si vota il 5 Giugno

votazioneschedeIl 5 Giugno si vota in 1372 comuni Italiani, di cui 25 capoluoghi. L’eventuale ballottaggio è previsto per il 19 giugno.

Il Ministero dell’Interno comunica che le città principali in cui si va alle urne sono 25: Roma, Napoli, Benevento, Bologna, Bolzano, Brindisi, Cagliari, Caserta, Cosenza, Crotone, Grosseto, Isernia, Latina, Milano, Novara, Olbia, Pordenone, Ravenna, Rimini, Salerno, Savona, Torino, Trieste, Varese e Villacidro. Si vota con un documento d’identità valido e il libretto elettorale, nella propria città di residenza.

Il/la sindaco eletto/a ricoprirà la carica per cinque anni, o, almeno, dovrebbe, secondo quanto prevede la Legge Italiana. In realtà, sono diverse le città in cui i sindaci uscenti sono commissari prefettizi, perché gli uomini eletti dal popolo  -di differenti schieramenti politici- si sono dimessi, o, in altri casi, sono stati sfiduciati, prima della scadenza del loro mandato: è accaduto a Bolzano, Roma, Latina, Brindisi, Caserta, Cosenza, Isernia. Da Nord a Sud, sembra che riuscire a restare in carica cinque anni, come previsto dall’ordinamento Italiano, non sia affatto scontato per chi viene eletto.  (M.I.)

LEGGI L’APPROFONDIMENTO: Sindaci Commissari Prefetizzi: chi sono?

http://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/06/votazioneschede.jpghttp://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/06/votazioneschede-150x150.jpgRedazioneDirettoPoliticaelezioni amministrative,Italia,politiche,sindaci,votoElezioni amministrative 2016: si vota il 5 Giugno Il 5 Giugno si vota in 1372 comuni Italiani, di cui 25 capoluoghi. L'eventuale ballottaggio è previsto per il 19 giugno. Il Ministero dell'Interno comunica che le città principali in cui si va alle urne sono 25: Roma, Napoli, Benevento, Bologna, Bolzano, Brindisi, Cagliari,...