Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Tim Cook, manager della Apple, dichiara: “Sono orgoglioso di essere gay. Per tutta la mia vita professionale ho cercato di mantenere la mia privacy ad un livello accettabile, non volevo attrarre l’attenzione su di me… Questo perché preferivo che l’interesse generale si concentrasse sulla qualità dei nostri prodotti. Oggi però il mio desiderio di privacy si scontra con un’ importante domanda, quella che Marthin Luther King riteneva la domanda più importante nella vita di una persona: cosa stai facendo per gli altri? Per questo ho deciso di dichiarare al mondo la mia omosessualità.” Cook ha fatto coming out su Bloomberg Businessweek, spiegando che il suo intento maggiore è aiutare tutti i gay che nel mondo combattono con se stessi o con una società ostile. Il manager della Apple si augura che altri omosessuali possano sentirsi incoraggiati ad accettare se stessi

RedazioneDirettoPunti di vistaTim CookTim Cook, manager della Apple, dichiara: “Sono orgoglioso di essere gay. Per tutta la mia vita professionale ho cercato di mantenere la mia privacy ad un livello accettabile, non volevo attrarre l’attenzione su di me… Questo perché preferivo che l’interesse generale si concentrasse sulla qualità dei nostri prodotti. Oggi però...