Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

 

In migliaia, tra privati e cooperative, hanno invaso le strade e colorato i palazzoni di Scampia, con costumi, stelle filanti, strumenti musicali variopinti. Il Carnevale 2015 è stato organizzato dall’Associazione Gridas, che da oltre vent’anni si impegna per riqualificare il quartiere, alla periferia di Napoli. Diverse bande, oltre a quella del Gridas, sono accorse da tutta Italia per manifestare il proprio sostegno all’iniziativa. Una vera e propria carovana colorata di murgueri: Banda Baleno Murga di Scampia; Malamurga e Murga Sin ConTrullo di Roma; Murga Los Espantapajaros di Battipaglia (SA); Murga di Genova; Pura Murga di Milano, e ancora, la scuola di musica “DROM MUSIC LAB”, il gruppo ‘o Rom, i finti-illimani, l’Orchestra “Musica libera tutti”. Hanno suonato e ballato, sporcandosi anche di fango, sempre con il sorriso sulle labbra, per portare la festa in un quartiere degradato e spesso dimenticato dalle Istituzioni. Iniziativa senza dubbio riuscita, che dimostra quanto talento ed energie positive animino realmente Scampia. (M.I.)

(Fotografia di Domenico Ipno).

 

 

RedazioneDirettoEventiCarnevale,Scampia  In migliaia, tra privati e cooperative, hanno invaso le strade e colorato i palazzoni di Scampia, con costumi, stelle filanti, strumenti musicali variopinti. Il Carnevale 2015 è stato organizzato dall'Associazione Gridas, che da oltre vent’anni si impegna per riqualificare il quartiere, alla periferia di Napoli. Diverse bande, oltre a...