Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Va in scena, fino al 3 Dicembre, al Teatro Ghione di Roma, L’uomo dal fiore in bocca, di Luigi Pirandello, con Edoardo Siravo, Carlo Di Maio, Stefania Masala, Gabriella Casali, Patrick Rossi Gastaldi. Adattamento e regia di Patrick Rossi Gastaldi. Sul palco, una rivisitazione di diverse novelle di Luigi Pirandello: La tragedia di un personaggio; Piuma; Puberta`; Da sé; L’uomo dal fiore in bocca ed alcune sue poesie incastrate una nell’altra: Notte insonne; Andando; Io sono così. L’uomo dal fiore in bocca sa di dover presto morire, e per tale ragione medita sull’esistenza, senza risparmiarsi. “Chi vive, quando vive, non si vede: vive…Possiamo dunque vedere e conoscere soltanto cio` che di noi è morto. Conoscersi è morire”. Come spiega il regista, Patrick Rossi Gastaldi, “queste parole sono segno di partenza e di arrivo dello spettacolo. Edoardo Siravo è il solitario Pirandello, inquieto viaggiatore nella propria scrittura, accompagnato da Stefania Masala, Gabriella Casali e Carlo Di Maio, come coro di folli e ossessivi personaggi.” In scena ogni sera, dal mart. al sab. alle 21;  la domenica alle ore 17.

http://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2017/11/pirandello.jpghttp://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2017/11/pirandello-150x150.jpgRedazioneDirettoEventiPirandello,roma,teatroVa in scena, fino al 3 Dicembre, al Teatro Ghione di Roma, L’uomo dal fiore in bocca, di Luigi Pirandello, con Edoardo Siravo, Carlo Di Maio, Stefania Masala, Gabriella Casali, Patrick Rossi Gastaldi. Adattamento e regia di Patrick Rossi Gastaldi. Sul palco, una rivisitazione di diverse novelle di Luigi Pirandello:...