Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
La finale del Roma Fringe Festival 2016 ha decretato vincitore della quinta edizione  lo spettacolo 9841/Rukeli di e con Gianmarco Busetto, della Compagnia Farmacia ZooÈ.
Poetico e realista, in grado di sfruttare le tecnologie delle video proiezioni live streaming, abilmente inserite nel contesto di un monologo di teatro civile d’impatto, 9841/Rukeli è la storia del pugile tedesco di origine sinti, Johann Trollmann detto Rukeli, considerato dagli esperti uno dei più grandi boxer di tutti i tempi. La sua storia, pur con tutto il suo carico di dolore, resta una delle più affascinanti (e delle meno raccontate) del periodo nazista.
Esilarante, irriverente e giocoso, altro apprezzatissimo finalista del Roma Fringe Festival è stato La Fanciulla con il Cesto di Frutta, con la regia di Francesco Colombo e con Marco Celli, Michele Ragno Adalgisa, Manfrina Grazia Capraro. Siamo in un museo, precisamente a Galleria Borghese, Roma; il personaggio raffigurato nel quadro di Caravaggio “Il fanciullo con la canestra di frutta”, rompe il silenzio assordante che regna nella sala ed inizia a parlare. “Nessuno mi conosce, nessuno sa chi sono, nessuno si ricorda di me”. Si tratta di Mario Minniti, modello di Caravaggio e pittore siciliano, “intrappolato per l’eternità” dentro la sua cornice. È così che inizia a prendere vita un originale e inedito dialogo tra Minniti e Caravaggio, entrambi interpretati da Marco Celli. Notevole riscontro anche per l’altro finalista, che nel corso del festival ha convinto la critica, ricevendo ottime recensioni e il pubblico, attestandosi tra i più votati in assoluto dell’intera programmazione del Roma Fringe Festival 2016.
Di seguito i vincitori del Roma Fringe Festival 2016.
Miglior Spettacolo Roma Fringe Festival 2016: 9841/Rukeli
Premio Special Off: Viviamoci di Giorgia Gigia Mazzucato
Premio del Pubblico: La fanciulla con la cesta di frutta
Premio Comedy: Principesse e Sfumature, Chiara Becchimanzi
Premio della Critica (Periodico Italiano Magazine): Antigone Fotti la Legge
Miglior Regia: Noi Che vi Scaviam La Fossa di Vania Castelfranchi
Miglior Drammaturgia: Mozza, di Claudia Gusmano
Premio Fringers to Fringe (ossia lo spettacolo più votato dalle stesse compagnie in concorso): Mozza, di e con Claudia Gusmano
Premio Spirito Fringe: Antigone Fotti, la Legge e Il Cielo è Cosa Nostra
Miglior Attrice: Claudia Gusmano
Miglior Attore: Giovan Bartolo Botta
Premio Attore Emergente: La fanciulla con la cesta di frutta
Menzione speciale Laici.it: MUD Poeti in Trincea
di RomaFringe.it
rezza
http://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/10/Rezza.jpghttp://www.ildiretto.com/wp-content/uploads/2016/10/Rezza-150x150.jpgRedazioneDirettoEventiarte,roma,spettacolo,teatroLa finale del Roma Fringe Festival 2016 ha decretato vincitore della quinta edizione  lo spettacolo 9841/Rukeli di e con Gianmarco Busetto, della Compagnia Farmacia ZooÈ. Poetico e realista, in grado di sfruttare le tecnologie delle video proiezioni live streaming, abilmente inserite nel contesto di un monologo di teatro civile d’impatto,...